gTangle

ANNO2016
CATEGORIAsoftware
TEAM
  • Christian Santoni

software

I tangle sono una forma di arte astratta 2D, caratterizzata dall’uso di pattern ricorsivi. Questo lavoro introduce un nuovo metodo per la generazione procedurale di tangles, rappresentati come suddivisioni ricorsive di insiemi di poligoni 2D arbitrari, con caratteristiche anisotropiche e non stazionarie.

Il modello formale sul quale si basa questo software sono le group grammars, che possono gestire in maniera esplicita il raggruppamento di forme 2D, necessario per rappresentare le ripetizioni che definiscono i tangles. Uno dei punti di forza di questo lavoro è anche l’implementazione di un insieme ristretto di operatori geometrici e di raggruppamento, che permettono la creazione di pattern complessi e la gestione di distribuzione di sub-patterns nelle immagini prodotte.

Il software prodotto, oltre a permettere la creazione totalmente automatica di tangle, permette anche agli utenti di modificare le immagini prodotte in maniera interattiva. Per maggiori informazioni, si può visualizzare il video incluso nella pagina.

Questo prototipo software è il prodotto di uno dei lavori di ricerca eseguiti con il gruppo di Computational Design dell’Università “Sapienza” di Roma. Il lavoro è stato svolto in collaborazione con il professor Fabio Pellacini. Il software fa parte di una pubblicazione, accettata dall’ACM Transactions on Graphics nel 2016 (link), e presentata al SIGGRAPH Asia ’16 a Macao, Cina.